Author : Evola Julius (Giulio Cesare Evola)
Title : Sulla risoluzione ario-romana dell'Italia fascista
Year : 1941

Link download : Evola_Julius_-_Sulla_risoluzione_ario-romana_dell_Italia_fascista.zip

Il mese di luglio 1938 costituisce, per lo sviluppo rivoluzionario del pensiero fascista, una svolta di particolare importanza. L’Italia fascista ha preso, ufficialmente, posizione sul problema della razza e sulla questione ebraica, posizione in cui essa si trova schierata sul medesimo fronte della Germania. Se pure la svolta fascista, sul pensiero razziale, non deve, in alcun modo, essere considerata come una passiva imitazione,ma, al contrario, come uno sviluppo logico del nostro movimento,ciò nondimeno, per mezzo di essa ha avuto inizio una fase di particolare significato rivoluzionario per molteplici aspetti della cultura e della mentalità italiana. La parola d’ordine di Mussolini: “Ognuno deve sapere che noi, anche nella questione della razza,marceremo dritto”. La decisione presa dalla nuova Italia è così inequivocabile come pure grave ed impegnativa. Noi abbiamo affermato ciò che, fino ad ieri, nessuno, tra noi, ha osato affermare e ciò che a molti ambienti non solo di intellettuali ma anche di nazionalisti, di sicura fede, era apparso sorprendente: vale a dire il significato fondamentale della razza per la costruzione della cultura italiana, che, deve favorire il carattere ariano, ma anche quello ario-romano e nordico-ario dell’Idea che deve costituire il fondamento per la formazione del nostro pensiero razziale e della nostra Tradizione. ...